Index / Progetto / Press / Mappa creativa / Blog / Contatti



Torna indietro
Interviste artisti

musica rock



Intervista al gruppo The Dusk - musica rock

Federico 17, Alberto 15, Marco 17

Siete un gruppo musicale?

The Dusk, siamo noi tre poi c’è una cantante e un batterista.

È da tanto tempo che siete nati?

Abbiamo appena fatto un concerto al Mambo e a Chiuro fuori dal bar del centro sportivo...

Suoniamo insieme da gennaio.

Prima dove suonavate?

Io suonavo così per divertirmi, si anche adesso però era più così senza uno scopo.

Io e lui suonavamo insieme in un altro gruppo.

L’anno scorso poi ci siamo sciolti nell’estate.

Noi tre suoniamo nella scuola civica e anche la nostra cantante, tranne il batterista.

Da quanto suonate?

Il sax da 8 anni e la chitarra da uno e mezzo.

Tu invece?

Io nemmeno due anni che suono il basso.

Io quattro anni di chitarra classica e sono al secondo anno di chitarra elettrica.

Come vi trovate alla civica?

Bene.

Divertente bravi maestri.

Ci sono i gruppi musica d’insieme, gruppi della civica, laboratori fatti per suonare insieme, uno condotto da Alex de simoni.

lui però è il circo abusivo... siamo un po’ in quello stile.

Voi che musica fate?

Noi facciamo principalmente rock però spaziamo altri generi, dal jazz al reggae, siamo vari, metal c’è già una grande alternativa.

Rispetto al genere che fate ci sono altri gruppi?

Rock ce ne sono, ma sono più gruppi metal.

Reggae c’è poco.

Abbiamo un po’ di canzoni nostre, alcune che ho scritto io e una che ha scritto lui.

Il vostro gruppo porta un messaggio? Il vostro nome richiama qualcosa, avete un qualche obiettivo?

Il nome del gruppo anche se vuol dire crepuscolo, non ha un vero significato, ci piace più per il suono del nome. Mentre l'obiettivo è riportare il rock al grande splendore, per me è una cosa del genere e poi divertirci…

Cosa è l’arte intesa dal vostro punto di vista? La musica nel vostro caso?

Musica è trasmettere emozioni oppure, quando non puoi dire qualcosa con le parole lo puoi dire con la musica.

Per te?

Un modo di esprimersi più completo.

Io personalmente la musica è l’unica arte che riesco a capire, cinema e pittura non me ne intendo tanto…musica è un modo di esprimersi più elaborato, l’unico in cui riesco a mettere le mie sensazioni.

Se vi sentite artisti, qual è stato il momento in cui vi siete sentiti particolarmente tali?

io al concerto fatto al Mambo mi sono sentito un musicista professionista, mi sentivo elevato importante famoso…Riconosciuto.

Anche io.

Quindi insomma vi capita che vi fermi per strada qualcuno?

Non ancora ma capita che ti chiedano “tu suoni questo?”.

Prima mi avete detto che avete scritto canzoni, come nasce una idea?

A me mentre sto cazzeggiando con la chitarra, provo gli accordi, provo una melodia, mi piace e provo a scrivere il testo, oppure certe volte provo a cantare in una lingua simile all’inglese e poi metto giù le parole.

Quindi ti capita quando sei solo?

Si in genere a casa.

Anche per me, mentre sto suonando, anche da solo ma anche insieme, a volte ti viene in mente una frase bella, un concetto in italiano e poi lo traduco, musicalmente in inglese è più facile..sul testo si fa dopo la melodia.

Le canzoni di cosa parlano?

Quelle che facciamo “Go On” dice di andare avanti di non rinunciare ai propri sogni, di combattere…”Life is” è una canzone sulla vita, dice che la vita non è un sogno, ci sono difficoltà, non è semplice ma che se credi puoi superare le difficoltà e andare avanti

Io ne ho fatta una “Life is a ring”, la vita è un campo di combattimento, il significato è nel ritornello che dice la vita è un campo di combattimento se sopravvivi sei un eroe, non è facile, ma anche qui bisogna combattere, puoi sembrare simile ma no, ho finito di scriverne un'altra arrabbiata che protesta, contro l’ipocrisia la falsità “A little of love”.

Poi ne stiamo facendo una insieme.

Quando fate le canzoni insieme come fate? Dove vi vedete?

Casa mia è un po’ il ritrovo, però comunque non è proprio il luogo, magari ci viene l’ispirazione qui al Policampus e iniziamo a lavorarci sopra, poi magari a uno viene l’ispirazione quando è da solo, viene una idea, la propone e ci si lavoro

Oppure scriviamo il testo mentre camminiamo in giro per Sondrio.

Abbiamo provato, l’ispirazione non si sa mai quando arriva.

Ci sono tre idee creative, delle canzoni fatte da un altro, che avreste voluto fossero vostre?avrei voluto scriverle io quelle canzoni

A Io ne avrei volute scrivere 200, quelle che ho sentito, io ascolto molto Led zeppelin,Gun's, però non mi chiedo perché non le ho scritte, certe cose sono troppo geniali, non so come vengono fuori.

Qualcuna?

Tante

Dimmene una

Starway to heaven…anche se…

Prendo ispirazione da grandi artisti e vado per la mia strada.

Modelli?

Secondo me e per la band Led Zeppelin, guns, rolling stones, slash che derivano dai guns, blues in generale magari.

Quello che ascolto, prendo ispirazione da tutto, mi considero ancora un discepolo

di chi?

Della musica

In generale, tu?

Red Hot chili peppers, mi piacciono un casino, andiamo a sentire gli Slash al Gods.

Ci sono dei concerti a cui andate?

Andiamo noi due al Gods, all’arena di Rho

Poi volevo aggiungere che fra le mie influenze c’è jazz, c’è Charlie Parker, magari Ray Charles, conosco quasi più jazz che rock.

Avete un sacco di influenze, lui dalla musica in generale…Qui in valle avete qualche gruppo che seguite?

Jungle country…

Io non conosco tanto però tra quelli che conosco non c’è nessuno a cui mi ispiro.

Pessimi elementi.

D parpo

Circo abusivo mi ispirano, comunque tutte le band di Alex, ne inventa una al giorno.

Secondo voi qual è la prova del nove per capire se una canzone piace?

Non è da chiedere ai propri amici, dipende, se piace a un concerto, già un segno ma non solo, metterla su youtube aiuta, i commenti sono spietati, ma abbiamo un canale anche pagina su Facebook, su youtube è un casino trovarci the Dusk con al posto della T un 7.

Come sono i commenti?

Un po’ di mi piace, sono abbastanza buoni con noi, speriamo di essere apprezzati.

Secondo voi youtube funziona per avere un ritorno?

Secondo me si uno non ha timore di dare fastidio ed è diretto, ti incita.

Abbiamo la pagina su FB.

Avete un po’ di fans?

Una novantina.

con il prossimo concerto…FB aiuta fare gli eventi e pubblicizzare

avete visto gente nuova ai concerti?

Si si anche…

Voi come promuovete la vostra figura artistica? Avete uno stile quando suonate?

Io al primo concerto ho messo pantaloni di pelle, cappello, maglietta del gruppo che mi piace.

Io penso che sia giusto avere un look però la valenza musicale non è data dal look non bisogna imitare gli idoli o atteggiarsi, creare un stile è anche questo.

Lui mi dice sempre di non imitare gli idoli, secondo me se dovessimo avere uno stile nostro dovrebbe arrivare dopo un po’ di esperienza.

Esperienza ed esperimenti, normali...

Per quanto riguarda la promozione sui siti, FB e youtube, ma usate altri siti?

No per ora no, sarebbe una idea andare su myspace.

Dopo magari avere fatto almeno un demo.

Ci pensate?

Speriamo questa estate di fare registrazioni anche per divertimento.

Dove registrate?

Ci sono tante persone che lo fanno, non è importante spendere di più ma avere qualità maggiore, mi hanno spiegato che in Valtellina se esci dal metal, essendo abituati tutti al metal, da quelli che registrano possono venire strane le registrazioni.

Rispetto a concorsi?

Non ancora, però abbiamo in mente di partecipare al Rock octagon.

Stiamo un po’ guardandoci in giro...

Anche fuori?

Fuori per ora no qua è abbastanza promozionato soprattutto al poli.

Secondo voi ci sono opportunità sul territorio valtellinese per farvi conoscere? Trovate modo di fare cose o avete problemi?

Il problema è che c’è poca gente che viene, alla fine vengono gli amici, ad esempio al bar del poli.

Secondo me bisogna suonare dove ci sono già manifestazioni, c’è abbastanza gente, passano si fermano e guardano come suoni. Aumenti la visibilità, più fan hai e più possibilità hai di averne.

 

Le opportunità ci sono però il problema è che non arriva gente rispetto al vostro giro di amici...

Poi magari se c’è una band conosciuta è più facile che ci sia gente.

Rispetto ai luoghi, posti per fare musica?

Secondo me manifestazioni, feste.

Cosa ne pensate di un portale in cui promuovere gli artisti?

Può essere utile più che far conoscere le band e farsi conoscere fra band. Se uno ha bisogno di una band per fare un concerto ci si può contattare e sentirsi, ce ne sono, c’è tanta gente che suona, ma meno che fa concerti.

Secondo si può valutare un’opera d’arte? Una canzone nel vostro caso?

io sono molto criticone, sono sempre lì a dire “poteva fare meglio”, io critico in modo costruttivo, anche solo il fatto di provarci è una cosa buona, utile il fatto di criticare per migliorare la propria canzone e migliorarsi, per sapere cosa fare quando ne scriverai un’altra, non bisogna farsi condizionare dalle critiche e basta, bisogna saperle prendere, ognuno ha i suoi gusti.

Anche ricevere le critiche fa crescere.

Si, sono dello stesso parere, c’è da valutare esecuzione e la canzone in sé, magari un live è brutto e registrata è bellissima.

Forse anche viceversa, band che rendono di più live.

L'arte è per tutti?

Per chi è appassionato, nel senso di suonare, ovviamente da ascoltare l'arte è per tutti.

Suonare è per chi ha una passione e ha voglia di fare, uno magari vuole suonare e non ci mette impegno, mi piace che uno suoni per passare il tempo, va bene anche così ma io mi ci voglio impegnare mentre ascoltare è giusto sia per tutti.

Per me per chiunque voglia apprezzarla, anche solo due accordi a settimana

Se vuoi suonare da solo o fra amici, se vuoi fare un gruppo devi prenderla seriamente.

Anche solo il gruppo è una responsabilità, ti devi impegnare per fare piacere il concerto. Per chi suona con te bisogna portargli rispetto e impegnarsi.

Necessaria?

Si

Assolutamente non riesco a immaginare un mondo senza musica, la mia vita senza musica.

Anche per gli altri è necessaria? Voi fate educazione alla musica ai vostri amici che non ascoltano?

Io ci provo però…ci provo ad acculturare, per me è indispensabile per gli altri dipende da persona a persona. Se uno non ne sente il bisogno io provo però…se non è la sua passione e non gli interessa…

Anche voi provate a spingere?

Non spingere ma consigliare…

Ai miei tempi mi facevano le musicassette ….

Ho scoperto la musica in secondo media e mi chiedo prima come ho fatto a vivere senza musica.

Io sono sempre stato abbastanza appassionato.

Cosa ne pensato del fatto che nei musei molte delle opere esposte sono di artisti morti?

Può essere un tributo ma non ho capito la domanda...

Giusto valorizzare artisti non viventi, ma anche far vedere opere nuove di artisti che si stanno proponendo in questo momento.

Valorizzare quelli che non ci sono ma dare spazio ai nuovi.

Quelli che studiamo sono tutti morti.

John Lennon

Grazie ragazzi, vi tengo aggiornati.